Otrevie
English (United Kingdom)
Torna alla mappa

Informazioni

Indirizzo:

Piazza S. Oronzo

Comune:

Lecce

Coordinate GPS:

40.353033 , 18.172872

Orario:

è sempre fruibile

Segnaletica:

si

Accesso Disabili:

Si

Contesto:

Collocata nella centralissima piazza di S. Oronzo.

Nelle vicinanze...

Chiesa e Monastero di S. Giovanni Evangelista

Chiesa e Monaster ...

Il monastero di S. Giovanni Evangelista ...

Chiesa di Ss. Niccolò e Cataldo

Chiesa di Ss. Nic ...

La chiesa dei SS. Niccolò e Cataldo ven ...

Museo Provinciale Sigismondo Castromediano

Museo Provinciale ...

Il museo, il più antico di tutta la Pug ...

Colonna di S. Oronzo
La statua del santo protettore di Lecce si trova in piazza di S. Oronzo, la vecchia piazza dei mercanti. In seguito agli interventi urbanistici del XIX secolo e soprattutto gli sventramenti in epoca fascista, la piazza ha assunto l'aspetto attuale. Non ci sono più le botteghe e i portici, è stata portata alla luce parte dell'Anfiteatro Romano e nel secolo scorso sono stati edificati nuovi palazzi secondo il gusto razionalista e monumentale (tra cui la Banca Commerciale e la Banca Nazionale) sorti dall'abbattimento di interi isolati.
Il santo, ritratto nell'atto di benedire la città, si eleva sulla colonna, alta 29 metri, innalzata nel 1666 come ringraziamento al vescovo che salvò la città dalla peste del 1656.
La colonna, dal fusto e capitello corinzio in marmo, fu realizzata da Giuseppe Zimbalo utilizzando elementi di una delle due colonne romane in origine collocate al termine della via Appia nel porto di Brindisi. Furono gli stessi Brindisini a donare la colonna alla città di Lecce in onore del Santo che aveva protetto il territorio dalla pestilenza.
Qui a Lecce la colonna era originariamente collocata al centro della piazza ma, dopo la scoperta dell'Anfiteatro nella prima metà del XX secolo venne spostata nell'attuale posizione.
L'originaria statua in legno del santo venne gravemente danneggiata dai fuochi di artificio del 1763 e rifatta due anni dopo con rivestimento in rame da una bottega veneziana.
Recentemente la colonna è diventata oggetto di contesa tra la cittadinanza leccese e Brindisi, la quale rivendica la paternità del monumento per poterla ricollocare nell'originaria posizione, insieme alla colonna gemella rimasta e ancora oggi ammirabile nel porto della città.
Log In
Report Otrevie

"Si Gira a..."

Galantuomini

Galantuomini

(2008) Drammatico, durata 100’ Regia di Edoardo Winspeare Con Donatella Finocchiaro, Fabrizio Gi ...

Video

Le Cesine - Riserva Protetta

Le Cesine - Riserva Prote ...

Oasi naturale de "Le Cesine", gestita dal Wwf, all'interno della Riserva Naturale dello Stato. L'Oas ...

Aveddhi

Associazione Culturale Aveddhi

E-mail: redazione@otrevie.com

Ministero della regione
Principi Attivi